Archivio Categoria: Galassie a spirale

Apr 26

Gaia, una galassia non basta | MEDIA INAF

L’osservazione di decine di migliaia di stelle della galassia M33 fornisce una chiara dimostrazione delle potenzialità del telescopio spaziale Esa anche per gli studi extragalattici Sorgente: Gaia, una galassia non basta | MEDIA INAF

Gen 17

Rompicapo galattico per Hubble | MEDIA INAF

Il telescopio di NASA ed ESA ci regala un’altra splendida immagine, anche se questa volta davvero misteriosa. La galassia protagonista dello scatto nasconde un enigma ancora irrisolto. A far sballare tutti i calcoli degli scienziati ci pensa il buco nero al centro della galassia. Sorgente: Rompicapo galattico per Hubble | MEDIA INAF

Dic 30

Addio Vera Rubin, signora della materia oscura | MEDIA INAF

L’astronoma americana ha cambiato per sempre la nostra idea di universo introducendo una variabile ancora oggi misteriosa: quel 27 per cento di universo che non emette né calore né luce ma che ci permette di comprendere l’esistenza di numerosi fenomeni altrimenti inspiegabili Sorgente: Addio Vera Rubin, signora della materia oscura | MEDIA INAF

Dic 01

Svelato il mistero delle galassie ultra diffuse | MEDIA INAF

A rendere così sparse le galassie ultra diffuse, deboli ma estese quasi quanto la Via Lattea, sono le esplosioni di supernove. Lo dimostra una simulazione, i cui risultati sono ora pubblicati su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, guidata da una scienziata originaria di Pescara, Arianna Di Cintio, ora a Copenhagen Sorgente: Svelato il …

Continua a leggere »

Nov 08

M31 | Astrofotografia Italia

Camera: Moravian G2 8300 Filters: 31mm unmounted Tecnosky Optics: Triplet Apo Tecnosky 80mm f/4.8 Mounts: Takahashi EM200 Temma 2M Autoguider: Camera Magzero 5m on finder 8×50, Phd guiding Frames: L: 17×420 sec – RGB: 7×420 sec each, bin 1 -20° Processing: DSS, Maxim, Pixinsight, Photoshop Vai all’articolo originale….

Nov 08

‘Occhio’ allo tsunami di stelle e gas | MEDIA INAF

L’occhio nella galassia IC 2163 si è formato dallo scontro con la sua vicina NGC 2207. La struttura oculare (rara nell’Universo) ci osserva da 114 milioni di anni luce di distanza. Sorgente: ‘Occhio’ allo tsunami di stelle e gas | MEDIA INAF