Archivio Categoria: Juno

Video

Giove: scoperta una gigantesca macchia fredda e scura – INAF TV

Una gigantesca macchia scura e fredda è stata localizzata nella regione polare gioviana: estesa per decine di migliaia di chilometri e mediamente 200 gradi più fredda dell’atmosfera circostante.
Estesa per 24mila chilometri di longitudine e 12mila di latitudine, quello che è stato immediatamente ribattezzato Great Cold Spot è un sottile strato dell’atmosfera gioviana decisamente più volatile del più noto Great Red Spot: un fenomeno capace di cambiare nel giro di giorni e settimane ma che nondimeno si è ripresentato costantemente nei 15 anni di tempo su cui si è concentrato lo studio appena pubblicato su Geophysical Research Letters.
Potrebbe essere anche coevo alle aurore polari che lo hanno generato e avere migliaia di anni. Il Great Cold Spot potrebbe insomma essere una conseguenza diretta del potente campo magnetico gioviano e le aurore un veicolo dell’energia nell’atmosfera del gigante gassoso sotto forma di correnti calde che attraversano tutto il pianeta.
Per saperne di più dobbiamo aspettare i dati raccolti dalla missione JUNO e in particolare dallo spettrometro JIRAM, lo strumento a guida italiana e che vede l’importante coinvolgimento dell’Istituto nazionale di astrofisica.

INAF-TV è il canale YouTube di Media INAF (http://www.media.inaf.it/)

Dic 14

Juno, il terzo “perigiove” è senza Jiram | MEDIA INAF

Nel pomeriggio di ieri, domenica 11 dicembre, la sonda NASA Juno ha compiuto il terzo sorvolo scientifico ravvicinato di Giove. Lo strumento italiano Jiram, spiega a Media INAF Alberto Adriani, è dovuto rimanere spento per consentire un aggiornamento al software della sonda Sorgente: Juno, il terzo “perigiove” è senza Jiram | MEDIA INAF

Lug 05

Aspettando l’arrivo di Juno… « MEDIA INAF

Il quinto pianeta del Sistema solare sta per essere raggiunto dal JUpiterNear-polarOrbiter. Il gigante gassoso ha avuto un ruolo influente nella storia del Sistema solare e per questo è fondamentale studiarne le origini e i diversi fenomeni atmosferici che avvengono su di esso. L’Italia partecipa alla missione con due strumenti e un sensore Sorgente: Aspettando …

Continua a leggere »