Archivio Categoria: Varie

Video

Spazzatura spaziale: l’Europa fa il punto a Darmstadt – INAF TV

L’orbita bassa attorno alla Terra e quella geostazionaria sono sempre più affollate da satelliti, razzi e vecchia ferraglia. E la questione rifiuti spaziali sta diventando un’emergenza. Ne parlano gli esperti di tutto il mondo a Darmstadt, nello European Space Operations Centre ESA in occasione della settima conferenza europea sul tema space debris in calendario il prossimo 18 aprile.
Sono circa un migliaio i satelliti attivi attualmente in orbita attorno alla Terra. Vengono utilizzati da telefonia, centri meteo, sistemi di localizzazione GPS, connessioni TV, per non parlare di quelli impiegati a scopo scientifico o militare. L’Agenzia Spaziale Europea da anni sta cercando nuove soluzioni per spostare la tecnologia dismessa su orbite cimiteriali stabili, o per riportare a terra gli strumenti ancora in buono stato.
Conservare liberi gli slot orbitali per nuove missioni è cosa buona e giusta, soprattutto per ridurre rischi di collisioni e danni alle nuove apparecchiature. Gli scontri accidentali avvenuti nel tempo hanno già generato decine di migliaia di frammenti (ma se contiamo quelli sotto i 10 centimetri la stima sale a centinaia di migliaia). Ogni scheggia, anche se misura appena qualche centimetro, può diventare un pericoloso proiettile.
Collisioni ed esplosioni costituiscono un pericolo anche per gli astronauti della Stazione Spaziale Internazionale (i detriti orbitano attorno alla Terra fino a una velocità massima di 28.000 km all’ora e gli incidenti non sono stati pochi).

INAF-TV è il canale YouTube di Media INAF
Categoria: Scienze e tecnologie

Set 05

StarShot: ecco le nanoastronavi di Hawking – YouTube

Grande come un francobollo, pesante come un foglio di carta. Ingegnerizzata per contenere tutti gli strumenti scientifici necessari, raccogliere dati e immagini, trasmettere a Terra. Eccola l’astronave del futuro, secondo Yuri Milner. Accompagnato sul palco del One World Observatory di New York dal leggendario astrofisico Stephen Hawking, ha appena annunciato un programma ingegneristico da 100 …

Continua a leggere »

Feb 26

Galileo accelera verso quota 14 | A.S.I. – Agenzia Spaziale Italiana

Anticipato a maggio l’ultimo lancio Soyuz che aggiungerà due satelliti pienamente operativi alla configurazione Entro questa estate il sistema europeo di navigazione Galileo potrà contare su 14 satelliti in orbita: la Commissione europea – Program Manager del Programma – ha infatti deciso di accelerare il dispiegamento del segmento spaziale anticipando a maggio il lancio con …

Continua a leggere »

Dic 29

INTEGRAL asteroide a sua insaputa

Roccia vagante? Detrito spaziale di grandi dimensioni? Niente di tutto ciò: WJ2B5AC altro non è che il telescopio ESA per raggi gamma. Pietro Ubertini (INAF): «Curioso che non si siano accorti che, se mai si fosse trattato davvero d’un asteroide, sarebbe dovuto cadere sulla Terra nel 2029!» Sorgente: INTEGRAL asteroide a sua insaputa

Nov 13

NOVA N. 912/12112015 – WT1190F

WT1190F Un oggetto sconosciuto, denominato WT1190F, verosimilmente un pezzo di “spazzatura spaziale”, colpirà la Terra venerdì 13 novembre 2015 alle 06:20 GMT (07:20 CET, 11:50, ora locale), bruciando nell’atmosfera, anche se alcuni detriti potranno cadere nell’Oceano Indiano a circa 100 km al largo della costa meridionale dello Sri Lanka…. Sorgente: AAS NOVA N.912/12112015 – WT1190F