Category: CME

Tempesta solare, arrivo previsto per venerdì 8 | MEDIA INAF

Tre brillamenti in pochi giorni, tutti nella stessa regione attiva del Sole. Uno lunedì scorso e due ieri, l’ultimo dei quali d’intensità record: X9.3, il più violento dell’attuale ciclo solare. Ed è la bolla di plasma prodotta da quest’ultimo che potrebbe interferire, nelle prossime ore, con alcuni sistemi di comunicazione Sorgente: Tempesta solare, arrivo previsto …

Continue reading

Rho Ophiuchi A: un faro a raggi X | MEDIA INAF

Osservazioni nei raggi X di Rho Ophiuchi A, una stella molto più massiccia del Sole, hanno permesso di osservare un’inconsueta attività, che si è manifestata con un lungo ed intenso brillamento. Lo studio è stato guidato da Ignazio Pillitteri dell’INAF. Sorgente: Rho Ophiuchi A: un faro a raggi X | MEDIA INAF

Brillamenti nascosti, ma non troppo | MEDIA INAF

Il satellite della Nasa che studia i fotoni gamma nello spazio, cui l’Italia partecipa con l’Infn, l’Inaf e l’Asi, ha rivelato nuovi brillamenti solari ad altissima energia, che hanno avuto origine nella faccia non visibile del Sole. Patrizia Caraveo: «Un fenomeno sorprendete e affascinante, come la nostra stella che non smette mai di stupirci» Sorgente: …

Continue reading

NOVA NEWSLETTER AAS 1001 28052016 – RUOLO DI UN’INTENSA ATTIVITÀ SOLARE NELLA FORMAZIONE DELLA VITA SULLA TERRA

  Un studio pubblicato su Nature Geoscience sottolinea il ruolo fondamentale che l’intensa attività solare potrebbe avere avuto nell’origine della vita sulla Terra 4 miliardi di anni fa. Il Sole aveva allora solo circa i tre quarti della luminosità attuale, ma erano enormi e frequenti le espulsioni di massa coronale (CME) chevediamo ancora oggi. Queste …

Continue reading