Category: Radioastronomia

Nov 14

Raffica cosmica ai due estremi dello spettro | MEDIA INAF

Osservata per la prima volta un’emissione gamma in corrispondenza di un Fast Radio Burst. Giancarlo Ghirlanda (Inaf): «Una scoperta strabiliante, perché implica che queste sorgenti emetterebbero in banda gamma dieci miliardi di volte l’energia emessa in banda radio» Sorgente: Raffica cosmica ai due estremi dello spettro | MEDIA INAF

Giu 06

Progetto S.P.O.C.K. serata conclusiva – Associazione Astrofili Urania

Si tiene presso l’aula magna del Liceo Scientifico Marie Curie, in via dei Rochis 12 alle ore 21:00, la relazione del progetto radio-astronomico curato dai ragazzi del Liceo Scientifico e dagli studenti del Collegio Valdese di Torre Pellice, coordinati dal nostro responsabile della sezione di radioastronomia Stefano Bologna. Sorgente: Progetto S.P.O.C.K. serata conclusiva – Associazione …

Continua a leggere »

Mar 03

Ascoltando i raggi cosmici alla radio « MEDIA INAF

Un nuovo metodo ha consentito all’array di antenne olandese LOFAR di captare, a frequenze tra i 30 e gli 80 MHz, segnali prodotti a seguito dell’interazione di particelle ad altissima energia con l’atmosfera. Laura Rossetto: «La tecnica radio rappresenta il futuro per la ricerca dei raggi cosmici»   Sorgente: Ascoltando i raggi cosmici alla radio …

Continua a leggere »

Feb 09

Spock, orecchie puntate sullo spazio >> Associazione Astrofili Urania

Il Comandante Spock (nella foto sopra), oltre ad essere il celebre “vicecomandante” Vulcaniano dell’Enterprise reso famoso dalla saga di Star Trek, ed egregiamente interpretato dal compianto Leonard Nimoy, è anche il nome di un progetto (in realtà un acronimo che sta per Seti on exoPlanet Observed and Confirmed by Kepler), nato dalla collaborazione fra l’Associazione …

Continua a leggere »

Gen 25

Il mistero dei flash di onde radio – Focus.it

Qual è l’origine dei fast radio burst, i misteriosi lampi di onde radio estremamente energetici provenienti da ogni direzione del cielo? Secondo una nuova tesi, potrebbero essere causati dagli impatti di asteroidi su stelle di neutroni. Sorgente: Il mistero dei flash di onde radio – Focus.it

Dic 16

Catturato il segnale nel pagliaio « MEDIA INAF

Un team di ricercatori dell’Università della California ha sviluppato una nuova tecnica di estrazione di segnali rapidi e casuali, immersi in un forte rumore di fondo, che si è dimostrata in grado di ottenere risultati superiori ai rilevatori attualmente a nostra disposizione. Le ricadute riguardano numerose discipline scientifiche e tecnologiche: dall’astronomia alla biologia, passando per …

Continua a leggere »

Dic 15

Il debutto del gigante « MEDIA INAF

Completata la prima fase di sviluppo del Sardinia Radio Telescope, si apre per la prima volta alla comunità scientifica. E’ appena uscita infatti la primissima “Call for proposals” di SRT Sorgente: Il debutto del gigante « MEDIA INAF

Dic 09

Nuova luce sui Fast Radio Burst « MEDIA INAF

Sfruttando oltre 650 ore di dati d’archivio del Green Bank Telescope e un nuovo software di analisi sistematica, un team di astronomi ha potuto osservare con un dettaglio senza precedenti il segnale di un Fast Radio Burst. I risultati indicano che l’esplosione da cui ha avuto origine è avvenuta in una regione di spazio fortemente …

Continua a leggere »