Cielo di Gennaio 2019 « Coelum Astronomia

Dopo la maggior clemenza dei mesi autunnali, in gennaio si fa avvertire nettamente il clima tipico della stagione fredda che, se da una parte offre le migliori condizioni di trasparenza del cielo, dall’altra pone seri problemi a chi vuole raggiungere siti lontani dalle luci cittadine e rimanervi nella lunga notte astronomica.

Aspetto del cielo per una località posta a Lat. 42° – Long. 12°E La cartina mostra l’aspetto del cielo alle ore (TMEC): 1 Gen. > 23:00; 15 Gen. > 22:00; 30 Gen. > 21:00. Crediti: Coelum Astronomia CC-BY

Proprio le numerose ore di buio permettono in questo periodo di spaziare – già a partire dalla prima serata – dalle costellazioni autunnali più orientali (Pesci, Pegaso, Balena, etc.) fino alle regioni ricche di nebulose e ammassi del cielo invernale, per terminare nella seconda parte della notte con le prime avvisaglie della grande concentrazione di galassie del cielo primaverile (Vergine, Leone, etc.). Continua l’esplorazione del cielo con:

➜ Il Cielo di gennaio con la UAI che questo mese ci porta nella costellazione della Giraffa

➜ Il meraviglioso campo della costellazione del Toro. II parte: Le Iadi

IL SOLE

Superata la minima declinazione raggiunta durante il Solstizio dello scorso dicembre, il Sole ha iniziato lentamente a risalire l’eclittica. La sua altezza sull’orizzonte al momento del passaggio in meridiano risulterà in gennaio ancora molto modesta (+27° a metà mese), ma l’arco descritto nel cielo tenderà a divenire di giorno in giorno più ampio. Ciò comporterà di conseguenza un aumento delle ore di luce, anche se piuttosto modesto, di circa 45 minuti.

➜ Continua a leggere sul Cielo di Gennaio

COSA OFFRE IL CIELO

Per quanto riguarda i pianeti, Venere continua ad essere il protagonista del mattino, abbandonato però già dopo la prima decade da Mercurio che invece si avvia verso la congiunzione eliaca, mentre Saturno continua a nascondersi nella luce del Sole. A far compagnia al nostro vicino di casa ci sarà Giove, che apparirà prima dell’alba e anticiperà  la sua levata sempre più. Marte continua a mostrarsi solo in prima serata, accompagnato dai lontani Urano e Nettuno.

Per quanto riguarda gli sciami meteorici, ad aprire l’anno ci sono le Quadrantidi, uno sciame con un picco di brevissima durata (mediamente 4 ore) ma che potrebbe dare soddisfazione grazie a un ZHR di ben 120 meteore per ora. Unico sciame in quasi Luna Nuova, approfittiamone!

➜ Leggi Quadrantidi le prime meteore dell’anno

Ma questo mese a dare soddisfazione sarà…

LA LUNA

Crediti: Giorgia Hofer

La Luna infatti, nelle sue fasi più evanescenti ci darà più di qualche occasione per riprenderla in compagnia di pianeti sullo sfondo di magnifiche costellazioni, e la rubrica Uno scatto al mese è dedicata proprio al fascino della flebile luce della sottilissima falce di Luna.

➜ Leggi Le falci lunari di Gennaio

➜ Astrofotografia. Andiamo a caccia delle sottilissime falci lunari

21 gennaio. Eclisse Totale di Luna

Ma non solo… al contrario, nella sua fase di Piena, avremo la possibilità di osservare una nuova Eclissi Totale.

Non sarà bella e comoda come quella del 27 luglio scorso (impreziosita anche da un Marte in opposizione), ma resta comunque un fenomeno affascinante per chi avrà voglia di alzarsi presto per riprenderla e osservarla. Purtroppo non potremo osservarla nella sua interessa, e le regioni meridionali saranno le più penalizzate. Inizierà alle 03:36, ma perderà via via altezza. Potrà comunque essere osservata nella sua fase di massimo, ma la fase terminale dell’eclisse, prevista per le 08:48, non potrà essere osservata in quanto la Luna, tramontata alle 07:41 (per il Centro Italia), si troverà ormai abbondantemente sotto l’orizzonte per tutte le località italiane.

Ovviamente non finisce qui, asteroidi, congiunzioni, ISS… Come sempre, seguiteci per i principali eventi del mese oppure organizzatevi in anticipo con il:

➜ Cielo di Gennaio su Coelum Astronomia 229

Da non dimenticare poi, questo mese, di dare uno sguardo alla panoramica dei principali fenomeni del 2019 che, come sempre, approfondiremo poi mese per mese, sia su questo sito che sulla rivista ➜

Hai compiuto un’osservazione? Condividi le tue impressioni, mandaci i tuoi report osservativi o un breve commento sui fenomeni osservati: puoi scriverci a segreteria@coelum.com.
E se hai scattato qualche fotografia agli eventi segnalati, carica le tue foto in PhotoCoelum!

E ancora su Coelum astronomia 229

ISS 2 bianconi

➜ La LUNA di gennaio.
Approfondimento: Guida all’osservazione della regione a sud del Mare Nibium

➜ Leggi le indicazioni di Giuseppe Petricca sui principali passaggi della ISS

Continuiamo a seguire la Wirtanen e vediamo una panoramica sulle comete del 2018 e su cosa ci aspetta per il 2019.

e il Calendario di tutti gli eventi di gennaio 2018, giorno per giorno!

Da Coelum astronomia 223 non dimentichiamo invece Catch the Iridium! Un appello per tutti gli astrofotografi, riprendiamo gli iridium flare prima che… scompaiano!


Tutti consigli per l’osservazione del Cielo di Gennaio su Coelum Astronomia 229

Leggilo subito qui sotto online, è gratuito!

Semplicemente lascia la tua mail (o clicca sulla X) e leggi!

L’indirizzo email verrà utilizzato solo per informare delle prossime uscite della rivista.

Sorgente: Cielo di Gennaio 2019 « Coelum Astronomia

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: