Gen 25

NOVA NEWSLETTER AAS 942 22012016 – PLANET NINE

NOVA-942Su The Astronomical Journal del 20 gennaio 2016 (vol. 151, n. 2) è pubblicato un articolo (“Evidence for a Distant Giant Planet in the solar system”)1 di Konstantin Batygin e Michael E. Brown (Caltech – Californian Institute of Technology) che ipotizza l’esistenza di un nono pianeta, con un’orbita intorno al Sole da 200 UA (sette volte più lontano di Nettuno) fino a 600 o 1200 UA (ricordiamo che 1 UA, Unità Astronomica, pari alla distanza Terra-Sole, è circa 150 milioni di kilometri). Si tratterebbe di un pianeta almeno 10 volte più grande della Terra. È stato ipotizzato in base a modelli matematici che tengono conto delle anomalie orbitali di sei oggetti della Fascia di Kuiper. Presentando su Science questo articolo Eric Hand ricorda che Alessandro Morbidelli, planetary dynamicist all’Osservatorio di Nizza in Francia, nella peer review del lavoro sostiene che gli Autori hanno espresso “argomenti molto solidi” ed è “abbastanza convinto dell’esistenza di un pianeta lontano”.
Altri, invece, come lo scienziato planetario Dave Jewitt, che ha scoperto la fascia di Kuiper, sono più cauti soprattutto per la significatività statistica dei dati presentati. Sempre su Science Eric Hand sottolinea che “sostenere un nuovo nono pianeta è un ruolo ironico per Brown; egli è meglio conosciuto come “assassino del pianeta Plutone” (v. il suo libro “How I Killed Pluto”)“. La scoperta, da parte di Brown nel 2005, di Eris, un mondo ghiacciato con quasi le stesse dimensioni di Plutone, ha rivelato che quello che si riteneva il pianeta più estremo era solo uno dei tanti mondi nella fascia di Kuiper. Plutone finì riclassificato, non senza polemiche, come pianeta nano.

Sorgente: NOVA NEWSLETTER AAS 942 22012016 – PLANET NINE

Lascia un commento

Your email address will not be published.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: