Archivio Tag: VLT

Set 08

Eso, primo giorno per Xavier Barcons | MEDIA INAF

Il primo settembre 2017 Xavier Barcons è divenuto l’ottavo Direttore generale dell’Eso, dopo Tim de Zeeuw, in carica dal 2007. È un momento esaltante per l’Eso: la costruzione dell’Extremely Large Telescope continua a ritmo spedito. La prima luce è prevista per il 2024 Sorgente: Eso, primo giorno per Xavier Barcons | MEDIA INAF

Lug 05

Fischia il vento e infuria il buco nero | MEDIA INAF

I buchi neri supermassicci possono lanciare getti di materia a distanze di circa 300mila anni luce: è come se una minuscola pulce riuscisse a scaraventare qualcosa a 10 mila chilometri di distanza. Questi getti, detti outflow, sono in grado di fornire un meccanismo di feedback fra gli stessi buchi neri e le galassie che li …

Continua a leggere »

Video

I sette pianeti di Trappist-1: Nichi D’Amico a Unomattina | Rai 1 HD

Puntata di Rai1 Unomattina del 24.02.2017 –

Sorgente: I sette pianeti di Trappist-1: Nichi D’Amico a Unomattina | INAF Multimedia Gallery

Feb 24

Roberto Ragazzoni sui sette pianeti di Trappist-1 – Rai Radio 2

Intervista andata in onda a RadioDue il 23.02.2017 – «È stata una vera sorpresa anche per noi», dice Roberto Ragazzoni a RadioDue. «Sono stati scoperti 7 pianeti a 39 anni luce da noi ma tra noi e la stella TRAPPIST-1 ci sono almeno altre 2mila stelle. La cosa interessante quindi è che siamo solo alla …

Continua a leggere »

Feb 23

Sette pianeti per Trappist-1

Grazie a un’intensa campagna osservativa, condotta con telescopi terrestri e spaziali, un team internazionale di ricercatori ha scoperto che la stella Trappist-1 ospita almeno sette pianeti, tutti di dimensioni simili alla Terra. I dati mostrano che, potenzialmente, sono tutti e sette in grado di ospitare acqua allo stato liquido Sorgente: Sette pianeti per Trappist-1 Salva

Dic 12

Xavier Barcons alla guida dell’ESO | MEDIA INAF

Sarà Xavier Barcons, 57 anni, il prossimo direttore generale dell’ESO, lo European Southern Observatory. Lo ha nominato il Consiglio dell’organizzazione, e succederà all’attuale direttore generale, Tim de Zeeuw, al completamento del suo mandato, il primo settembre del 2017 Sorgente: Xavier Barcons alla guida dell’ESO | MEDIA INAF

Dic 02

Effetti quantistici dalla stella di neutroni | MEDIA INAF

L’analisi della luce emessa da una stella di neutroni fortemente magnetizzata ha permesso a un gruppo internazionale di astronomi guidati da Roberto Mignani, dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) e dell’Università di Zielona Gora (Polonia) di osservare gli indizi di un effetto quantistico previsto da circa ottant’anni e mai rilevato finora, che prende il nome di …

Continua a leggere »

Dic 02

Stelle di neutroni per studiare la fisica quantistica – INAF TV

Anche le stelle di neutroni, oggetti celesti molto densi e dotati di uno straordinario campo magnetico, possono essere dei formidabili laboratori naturali per studiare la fisica quantistica. Ne è l’esempio quella denominata RX J1856.5, distante 400 anni luce dalla Terra. La sua flebile luce, raccolta e analizzata dal VLT dell’ESO in Cile con suo strumento …

Continua a leggere »

Mar 03

Stelle giovani e calde nascoste nel Regolo – AstronoMiAmo

Il VST (VLT Survey Telescope) dell’ESO si sofferma su una zona nella costellazione del Regolo per immortalare un ampio campo caratterizzato da dense coltri di gas e polveri, ma non solo. Queste polveri nascondono a volte la luce delle stelle retrostanti, creando quindi le cosiddette nebulose oscure, mentre altre volte nascondono stelle appena nate la …

Continua a leggere »

Post precedenti «