Il Cielo questa settimana a Pino Torinese

Astronomical Times for Morais (45.0406, 7.7633)
Starting 28 May 2017, for the next 7 days
DateMorningSunriseSunsetEveningMoonriseMoonsetMoon Phase
TwilightTwilight
28 May 201704:1505:4521:0722:3708:3423:52day 3 of Moon
29 May 201704:1405:4421:0822:3809:40None
30 May 201704:1405:4421:0822:3810:4800:41
31 May 201704:1305:4321:0922:3911:5601:23day 6 of Moon
01 Jun 201704:1305:4321:1022:4013:0301:58
02 Jun 201704:1205:4221:1122:4114:0702:28
03 Jun 201704:1205:4221:1222:4215:1002:57day 9 of Moon

Planetary Data for today
MercuryVenusMarsJupiterSaturnUranusNeptunePluto
Rises04:5904:0006:5516:1022:1904:0602:3723:55
Meridian11:5510:2614:4221:5402:4710:4408:0704:27
Sets18:5116:5322:2903:4107:1117:2313:3708:54
ConstellationAriesPiscesTaurusVirgoOphiuchusPiscesAquariusSagittarius
VisibilityNot visibleNot visibleNot visibleGoodGoodNot visibleNot visibleGood

Visible ISS Passes
ISS image. Credit: NASA
DateBrightnessStartHighest pointEnd
(mag)TimeAlt.Az.TimeAlt.Az.TimeAlt.Az.
28 May-1.203:19:4410°WNW03:19:5711°WNW03:19:5711°WNW
28 May-3.621:36:5010°WSW21:40:0877°NNW21:43:2610°ENE
28 May-1.623:14:0610°WNW23:16:5927°N23:19:5210°NE
29 May-1.800:51:1010°NW00:54:0729°NNE00:56:0017°ENE
29 May-1.602:27:3610°WNW02:28:3618°WNW02:28:3618°WNW
29 May-1.922:21:4310°W22:24:4432°NNW22:27:4610°NE
29 May-1.623:59:0210°NW00:01:5125°N00:04:4010°ENE
30 May-2.401:35:3210°NW01:37:4235°NW01:37:4235°NW
30 May-1.523:06:4610°WNW23:09:3425°N23:12:2110°ENE
31 May-2.600:43:2910°NW00:46:3840°NNE00:47:0038°NE
31 May-1.622:14:2510°WNW22:17:1626°N22:20:0710°NE
31 May-2.023:51:2410°NW23:54:2331°NNE23:56:2317°ENE
01 Jun-1.701:27:4910°WNW01:29:0120°WNW01:29:0120°WNW
01 Jun-1.722:59:1410°NW23:02:0626°N23:04:5710°ENE
02 Jun-3.200:35:4210°WNW00:38:2855°NNW00:38:2855°NNW
02 Jun-1.622:06:5810°WNW22:09:4625°N22:12:3410°ENE
02 Jun-2.923:43:3610°NW23:46:4845°NNE23:47:5631°ENE
03 Jun-1.101:20:1410°WNW01:20:3512°WNW01:20:3512°WNW

Visible Iridium Flares
DateTimeMagnitudeAltitudeAzimuthSatellite
28 May02:43:01-1.045°159° (SSE)Iridium 3
28 May04:19:560.935°112° (ESE)Iridium 60
29 May02:36:54-4.544°160° (SSE)Iridium 76
29 May04:13:43-3.934°112° (ESE)Iridium 45
29 May22:15:08-0.249°60° (ENE)Iridium 80
29 May22:15:53-5.151°60° (ENE)Iridium 77
30 May02:30:47-2.044°160° (SSE)Iridium 46
30 May04:07:36-3.434°114° (ESE)Iridium 32
01 Jun00:42:330.844°213° (SSW)Iridium 72
01 Jun04:04:350.539°119° (ESE)Iridium 95
01 Jun05:06:100.112°71° (ENE)Iridium 8
01 Jun22:02:47-6.956°61° (ENE)Iridium 77
02 Jun03:58:34-2.838°120° (ESE)Iridium 30
02 Jun05:00:03-4.911°72° (ENE)Iridium 61
02 Jun22:00:14-1.858°61° (ENE)Iridium 41
03 Jun00:39:250.638°223° (SW)Iridium 66
03 Jun05:02:51-4.214°75° (ENE)Iridium 97
04 Jun00:33:28-4.740°223° (SW)Iridium 21

Occhi al Cielo di Giugno 2017 – AstronoMiAmo

Aggiornamento astronomico di Maggio e eventi celesti di Giugno 2017

Leggi altro

Il Cielo di Giugno 2017 « Coelum Astronomia

Durante il mese di giugno, l’inizio della notte astronomica (l’intervallo di tempo in cui il Sole resta sotto l’orizzonte di almeno –18°) si farà attendere fin quasi alle 23:00, ora in cui il cielo apparirà attraversato nel basso meridiano dal Sagittario e dalla caratteristica sagoma dello Scorpione. Più in alto, sempre a sud, si passerà …

Leggi altro

Scorci d’estate su Saturno | MEDIA INAF

Una sequenza di immagini racconta l’evoluzione del polo nord di Saturno, dal 2013 a oggi. Grazie alle immagini a risoluzione sempre più alta raccolte dalla sonda Cassini della Nasa i ricercatori possono indagare in dettaglio le modifiche subite dall’atmosfera di Saturno nel corso delle stagioni Sorgente: Scorci d’estate su Saturno | MEDIA INAF

Leggi altro

Alla ricerca degli assioni perduti | MEDIA INAF

Gli assioni sono quelle particelle la cui ipotetica esistenza è stata teorizzata nel 1977 per spiegare il mancato riscontro sperimentale della violazione della simmetria CP prevista dalla cromodinamica quantistica. Un team di scienziati ha utilizzato il telescopio Cast per dimostrarne l’esistenza e ha pubblicato su Nature Physics i risultati delle osservazioni effettuate tra il 2012 …

Leggi altro

Trappist-1h: freddo, solo ma non più incompreso | MEDIA INAF

Sfruttando i dati del telescopio spaziale Kepler della Nasa, un gruppo di astronomi ha identificato un motivo regolare nelle orbite dei pianeti del sistema Trappist-1. I dati e le elaborazioni al computer hanno confermato la teoria sui dettagli orbitali del pianeta più remoto e misterioso dei magnifici sette Sorgente: Trappist-1h: freddo, solo ma non più …

Leggi altro

Messenger, l’ultimo episodio è in 3D | MEDIA INAF

La missione Nasa a Mercurio si chiude ufficialmente il 31 maggio. A inizio mese è stata resa pubblica la 16esima e ultima release dei dati, e per l’occasione è stata distribuita anche una nuova versione del tool interattivo 3D Sorgente: Messenger, l’ultimo episodio è in 3D | MEDIA INAF

Leggi altro

Antimateria galattica? Prodotta da nane bianche | MEDIA INAF

La Via Lattea emette un flusso continuo di raggi gamma, che ci permette di tracciare la presenza di antimateria. Per molti anni non siamo stati in grado di capire quali meccanismi fisici innescassero questa emissione, ma uno studio recente mostra che la responsabilità potrebbe essere di una popolazione di nane bianche in sistemi binari Sorgente: …

Leggi altro

“… E QUINDI USCIMMO A RIVEDER LE STELLE” … MA POSSIAMO ANCORA VEDERLE?

* NOVA * N. 1151 – 7 MAGGIO 2017 ASSOCIAZIONE ASTROFILI SEGUSINI “… E QUINDI USCIMMO A RIVEDER LE STELLE” … MA POSSIAMO ANCORA VEDERLE? SACRA DI SAN MICHELE VENERDÌ 19 MAGGIO 2017, ORE 21 INCONTRO SULL’INQUINAMENTO LUMINOSO SCARICA LA LOCANDINA INTERVENGONO: ALBERTO CORA Osservatorio Astrofisico di Torino – INAF Meno luce, più stelle: il …

Leggi altro

Nell’inferno di Loki Patera | MEDIA INAF

Una occultazione tra due satelliti di Giove osservata dal più grande telescopio binoculare al mondo, equipaggiato con un sofisticato sistema di ottica adattiva, ha permesso a un team internazionale di astronomi di ricostruire una dettagliata mappa del più potente vulcano attivo nel nostro Sistema solare. Il commento di Carmelo Arcidiacono, ricercatore dell’Inaf. Sorgente: Nell’inferno di …

Leggi altro

La nana bruna ribelle è un pianeta! O quasi… | MEDIA INAF

SIMP0136 è 13 volte più massiccia di Giove e a questo stadio il confine tra una nana bruna e un pianeta (in termini di grandezza) è davvero sottile. Stelle di questo tipo che somigliano a pianeti gassosi sono indispensabili per studiare gli esopianeti di tipo gioviano. Sorgente: La nana bruna ribelle è un pianeta! O …

Leggi altro