Category: Nane bianche

Se una nana bruna incontra una nana bianca | MEDIA INAF

L’osservazione compiuta con Alma di tracce di litio e di insoliti rapporti isotopici per il carbonio, l’azoto e l’ossigeno ha consentito a un team di astronomi di identificare le responsabili di una nova anomala vista esplodere nel 1670: a innescarla, la fusione fra una nana bruna e una nana bianca .entry-header Immagine ottenuta da Alma …

Continue reading

Propeller, un fenomeno universale | MEDIA INAF

Stelle di neutroni, nane bianche, stelle in formazione: tutte, raggiunte determinate condizioni, mostrano lo stesso comportamento, ovvero la capacità di espellere materia ad altissima velocità: un fenomeno noto con il nome di ”propeller”. A fornire prove di questa universalità è il lavoro di quattro ricercatori dell’Inaf .entry-header Rappresentazione artistica di una pulsar circondata da un …

Continue reading

Antimateria galattica? Prodotta da nane bianche | MEDIA INAF

La Via Lattea emette un flusso continuo di raggi gamma, che ci permette di tracciare la presenza di antimateria. Per molti anni non siamo stati in grado di capire quali meccanismi fisici innescassero questa emissione, ma uno studio recente mostra che la responsabilità potrebbe essere di una popolazione di nane bianche in sistemi binari Sorgente: …

Continue reading

NOVA NEWSLETTER AAS 985 13042016 – ATMOSFERA STELLARE METALLICA OSSERVATA NEL 1917

Un articolo su New Astronomy Reviews, la cui preprint è apparsa ieri on-line, parla della scoperta di un’atmosfera metallica intorno alla stella di van Maanen dalle righe d’assorbimento d’uno spettro impresso un secolo fa su una lastra di vetro conservata ai Carnegie Observatories. Sull’argomento riportiamo con autorizzazione un articolo di MEDIA INAF…. Sorgente: NOVA NEWSLETTER …

Continue reading

Scoperta la stella nana bianca più calda « MEDIA INAF

Non è nella Grande Nube di Magellano ma nell’alone della nostra galassia, la stella nana bianca che si è rivelata essere anche la più calda mai osservata con i suoi 250.000 gradi. Lo hanno scoperto astronomi delle Università di Tubinga e di Potsdam che sono stati anche i primi a vedere un “boccone” di gas …

Continue reading

Stella al buio, ma perché? « MEDIA INAF

Gli esperti credono che sia proprio una cometa andata in frantumi a causare l’abbassamento di luminosità di questa stella, con picchi anche del 22%. Le analisi sono state effettuate con l’Infrared Array Camera di Spitzer. Sorgente: Stella al buio, ma perché? « MEDIA INAF